Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘roma’

Chievo-Roma 2009\2010 : 25 mila romanisti presenti sugli spalti del Bentegodi, nessun incidente!

Chievo-Roma 2010\2011 : trasferta vietata ai sostenitori della Roma.

Milan-Roma 2010\2011, partita notoriamente calda, connotata da astio tra le due tifoserie:  nessuna limitazione e biglietti acquistatabili, addirittura, anche dai tifosi non possessori della tessera!!!

Molto probabilmente, questa storia…un senso non ce l’ha!

 

 

 

 

 

 

Read Full Post »

Derby Lazio-Roma: il Casms si supera!

Libero accesso alla curva Sud per i tifosi giallorossi, in barba alle disposizioni che prevedono l’acquisto del settore ospiti ai soli possessori della tessera del tifoso.

Vendita libera in Monte Mario.

Capolavoro surrealista in tribuna Tevere: ingresso consentito solo a donne, over 60 e bambini!

Per dirla alla Di Pietro: siamo di fronte ad uno “stupro della Costituzione!”

Art.3 : “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.”

A voi ogni tipo di commento…


 

Read Full Post »

Quando non è l’Osservatorio a dare indicazioni discutibili ci pensano i prefetti ad adottari provvedimenti quanto meno strani.

Parliamo di Fiorentina-Roma. Tra viola e capitolini più volte si sono registrati incidenti, proprio come durante l’ultimo incontro svoltosi al Franchi, nell’aprile 2009.

Sappiamo ormai come funziona: l’Osservatorio valuta i rischi legati alle manifestazioni sportive e dà indicazioni al Casms e alle autorità locali, che poi dovranno valutare le misure da adottare in virtù dei “suggerimenti” dell’Osservatorio.

Nonostante i precedenti e l’ulteriore criticità dovuta all’orario notturno di svolgimento della partita, l’Osservatorio dà il via libera ai tifosi romanisti pur ritenendo la gara a rischio. Leggiamo dalla determinazione dell’Osservatorio

Per l’incontro “Fiorentina – Roma” (serie A) considerato a rischio, il Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive (CASMS) è invitato a valutare l’opportunità di suggerire provvedimenti volti a farli disputare con la partecipazione di entrambe le tifoserie, ma con restrizioni nella vendita dei biglietti.
Inoltre, gli organismi sportivi interessati e le Autorità di P.S. di Firenze e Roma sono invitate ad adottare, ciascuno per la parte di propria competenza le seguenti misure:
1. il rafforzamento del servizio di stewarding nelle attività di filtraggio e di controllo sistematico del documento d’identità nei settori a specifico rischio;
2. la contestuale implementazione dell’impiego di operatori di Polizia in appoggio agli steward, per le esigenze di filtraggio e controllo documentale;
3. controllo sistematico degli acquirenti dei tagliandi residenti nel Lazio;
4. adeguata campagna di informazione;
5. lo stretto raccordo tra i responsabili degli organi della Giustizia sportiva e dei servizi di Ordine Pubblico per l’attuazione di una compiuta attività cognitiva, che consenta di registrare tanto gli accadimenti quanto le misure organizzative pianificate ed efficacemente attuate dalla Società, prevedendo anche l’incremento da parte dell’Ufficio Indagini della F.I.G.C. degli ispettori presenti allo stadio “Franchi” di Firenze.

In linea con quanto determinato dall’Osservatorio il prefetto di Firenze Andrea De Martino a adotta una serie di limitazioni:

“per il settore ospiti e’ stata disposta la vendita di un solo biglietto, esclusivamente ai residenti della regione Lazio, e l’incedibilita’ del titolo. I tagliandi per tutti gli altri settori, ugualmente incedibili ad esclusione degli abbonamenti, saranno venduti ai soli residenti nella provincia di Firenze fino alle 19 di sabato 6 febbraio. Questi biglietti  potranno essere comprati solamente presso le rivendite della provincia di Firenze individuate dalla Questura e dalla Fiorentina Calcio. Infine e’ stato disposto il divieto di vendita dei tagliandi attraverso i siti internet”

Quindi i violenti risiedono tutti al di fuori dei confini laziali e della provincia di Firenze. Non saranno mica i cinesi che vivono a Prato i tifosi viola più scalmanati? E che dire dei pericolosissimi Roma club dell’Umbria e della Toscana!  Saranno sicuramente stati loro a picchiarsi le altre volte! O forse si temono attacchi kamikaze da parte dei turisti giapponesi che tra una visita al Duomo ed una agli Uffizi vorrebbero entrare al Franchi imbottiti di tritolo? E come la mettiamo con i tifosi viola residenti nel Lazio ai quali sarà concesso solo l’acquisto di tagliandi del settore ospiti? Ma soprattutto…

QUESTI DOVE LI METTIAMO???

Read Full Post »

Arriva una precisazione per quanto riguarda la vicenda Tessera del Tifoso all’Olimpico:

La Prefettura di Roma ha precisato che la tessera del tifoso’ che entrerà in vigore dal 2010 è riferita esclusivamente al settore ospiti dello stadio Olimpico. Sempre la Prefettura ha precisato che in applicazione delle recenti direttive del Ministero dell’Interno, i tifosi potranno fin da subito acquisire tale documento presso le rivendite o le sedi delle società sportive che, al fine di incentivare l’attuazione di tale misura, stanno vagliando la possibilità di attribuire ai tifosi in possesso della tessera alcuni vantaggi come una distribuzione gratuita fino a fine dicembre 2009. <!– –>

Read Full Post »

E’ una decisione destinata a creare un precedente. A partire dal primo gennaio 2010, la tessera del tifoso diventerà un documento indispensabile per accedere allo Stadio Olimpico di Roma. Lo ha stabilito la Prefettura di Roma. Chiunque decida di andare a vedere le gare di Roma e Lazio sarà obbligato ad avere la ‘card’. La decisione è stata presa al termine di “un incontro, presenti il presidente della Figc Abete ed esponenti della Roma, della Lazio e della Cisco”, precisa la Prefettura.

Fonte : Tuttomercatoweb

E gli abbonati che non vorranno sottoscrivere la carta di debito del tifoso?

E gli abbonati che hanno scontato una diffida e pertanto non potranno avere la tessera?

Siamo allibiti, increduli!

Read Full Post »

Riceviamo e pubblichiamo volentieri la segnalazione di un evento che si svolgerà il 7 ,l’8 ed il 9 luglio a Roma.

Si tratta del 1° Memorial Paolo Zappavigna. Gruppi della sud romanista unitamente ai cugini della Nord Laziale, ricorderanno Paolo, leader storico della tifoseria giallorossa.

L’intero ricavato verrà interamente devoluto all’associazione ASI Carcere ed al gruppo Idee di Rebibbia.

La manifestazione si terrà dalle 20.30 di oggi, 7 luglio, presso i Campi Sportivi Trifoglio in via Tor Di Quinto 57\a .

Come riportato sul manifesto, possono partecipare tutti…non è richiesta la tessera del tifoso!

Read Full Post »

di Luca Gallucci Buongiorno

Quante volte abbiamo toccato su LeccePrima l’argomento dell’assurdità di certe normative, che vorrebbero combattere la violenza negli stadi, ma che, di fatto, limitano la libertà di movimento sul territorio di tanti onesti cittadini? Non si tratta solo di norme probabilmente anti-costituzionali, ma che, per paradosso, potrebbero favorire persino quello che vorrebbero combattere, ovvero momenti di tensione e persino violenza. Leggete cosa dovrà fare questo nostro lettore, che ci scrive dalla Spagna. Per arrivare nel settore ospiti, ed essere quindi al sicuro in mezzo ai tifosi del Lecce, dovrà probabilmente mescolarsi ai romanisti e pregare gli steward di farsi accompagnare nello spicchio di stadio dove, per logica, dovrebbe e vorrebbe trovarsi…

“Sono il responsabile di un importante complesso alberghiero della città di Valencia, in Spagna, e sono indignato perché nessuno mi offre una soluzione sull’acquisto di un biglietto del settore ospiti per assistere alla partita Roma-Lecce di domenica 19 aprile. Le ricevitorie Lottomatica di Roma non rilasciano i biglietti se non con la presentazione di un documento d’identità originale (il mio collega ha presentato la fotocopia del documento ed ha ottenuto esito negativo). Il mio volo arriva sabato alle 14 e seconde le norme anti-violenza venerdì sera chiudono la prevendita dei biglietti del settore ospiti. La stessa società della Roma non è riuscita a trovare una soluzione, se non quella di comprare un biglietto dei Distinti Nord e cercare di convincere gli steward a farmi passare al mio settore, quello del Lecce. Vi sembra una risposta corretta? Spero che questa lettera possa essere di aiuto per qualsiasi italiano che si trova all’estero e voglia assistere ad una partita della sua squadra.”

Fonte: www.lecceprima.it

_____

Un classico! Capita spesso che per i motivi più disparati, non sia possibile recarsi di persona a comprare il tagliando della partita.  Purtroppo, al giorno d’oggi, è possibile comprare on line di tutto, tranne una cosa: il biglietto dello stadio!

Questa situazione nasce dall’abuso che, loro malgrado, i rivenditori sono obbligati a compiere. Colui che emette il biglietto non dovrebbe essere tenuto a chiedere il documento di identità in quanto, verificare che il portatore del tagliando sia l’intestatario dello stesso dovrebbe essere compito degli steward. Detto brutalmente, il bigliettaio faccia il biglietto che a verificarlo ci penseranno i controllori! Perchè qualcuno dovrebbe fornire false generalità sapendo che poi non entrerà allo stadio? O forse non ci si fida nemmeno degli steward?

Ogni scusa è buona per scoraggiare la gente ad andare allo stadio, la prevenzione della violenza non c’entra nulla!

Read Full Post »

Older Posts »